Chi siamo

Una lunga tradizione famigliare...
Nel novero delle tradizioni popolari partenopee emerge, in modo dirompente, l’intramontabile storia del fatidico Pulcinella, che ci viene narrata e tramandata dal vasto repertorio della commedia napoletana.

Il Teatro dei Burattini dei fratelli Mercurio, da oltre mezzo secolo, ripropongono la parte migliore di questa tradizione, attraverso la messa in scena di spettacoli ispirati ad opere di poeti illustri, quali Eduardo Scarpetta e Antonio Petito con le loro commedie napoletane dialettali, oltre a spettacoli di propria invenzione, nei cui scritti sono stati immortalati il folclore, gli usi e le tradizioni vesuviane. Lo spettacolo dei burattini diviene così un insieme di armonie di voci, allietato da musiche allegre e arricchito da quelle emozioni che solo questo immaginifico mondo riesce a trasmettere.

Il merito spetta all’indimenticabile Ciro Mercurio, il quale, anni or sono, si dedicò a quest’attività tramandandola, con arte e genialità, ai propri figli.

Oggi con orgoglio ed entusiasmo ne seguono le orme in segno di attaccamento alle tradizioni popolari della nostra terra e in segno d’ amore verso colui che tuttora anima la scena, i cui primi attori sono i burattini. I fratelli Mercurio sono stati più volte citati, in particolare, per i frequenti spettacoli a cui hanno dato vita con il loro teatro, presso studi televisivi, enti e scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio; di qui il plauso della critica che, con recensioni sui più importanti rotocalchi della vita artistica nazionale, ha tributato quel meritato riconoscimento all’ opera protesa, con umiltà e modestia, a ravvivare un’ antica tradizione che, seppur lontana, è rimasta sempre legata a noi.

Attualmente, in Italia, sono circa venti le famiglie che svolgono esclusivamente questa attività artigianale. La famiglia Mercurio di Sorrento, infatti, é nel settore da almeno tre generazioni ed Antonino Mercurio mantiene le redini dell’ azienda lasciatagli dal papá Ciro e dal nonno Antonio, ma sta preparando alla successione il figlio Ciro Maria, nonostante la sua giovanissima età.

Un ricco calendario di appuntamenti, accuratamente organizzato, permette di rappresentare, durante l' arco dell' anno, centinaia di spettacoli su tutto il territorio nazionale, sopratutto durante il periodo delle festività Natalizie.

Cinque spettacoli al giorno, per una durata media di circa 30 minuti ciascuno, uno ogni ora. Oltre 30 spettacoli diversi, rivisitati, talvolta con nuovi spunti comici aggiunti dal burattinaio sorrentino: ogni spettacolo portato in scena, diventa così un pezzo unico. Tutti i personaggi fanno parte della commedia dell' arte: Felice Sciosciammocca, Papilluccio naso di cane, Borobomo Corbolone, sono solo alcuni dei più caratteristici. Alcuni tra i titoli più celebri portati in scena sono: “Pulcinella nello scongiuro dei Diavoli”, “La danza degli spettri”, “Una camera fittata in tre”, “Un temporale a mezzanotte”.

Frequentemente mi capita di scorgere negli occhi degli adulti, che accompagnano i loro piccoli ai nostri spettacoli, una particolare spensieratezza: forse il ricordo di pomeriggi d' infanzia, trascorsi a ridere durante lo spettacolo dei burattini...

Antonino Mercurio
- Teatro Nazionale Dei Burattini -
Galleria Fotografica

Centinaia di manifestazioni, eventi e spettacoli in piazza, raccontati negli scatti più belli e significativi...

Vai alla galleria fotografica